Gocce d'Oriente

Monte Kōya. Kōbō Daishi in meditazione

Monte Kōya. Kōbō Daishi in meditazione

Kōbō Daishi in meditazione, con due dèi Shinto, particolare di un dipinto degli inizi dell'epoca di Edo (XVII secolo).

Monte Kōya, tempio Konōbu-ji: pittura

Monte Kōya, tempio Konōbu-ji: pittura

Pittura su fusuma nella grande sala del tempio; paesaggio con aironi; inizi dell'epoca di Edo (XVII secolo)

Monte Kōya: Sutra, cioè "Testo sacro" buddhista

Monte Kōya: Sutra, cioè "Testo sacro" buddhista

Sutra, cioè "Testo sacro" buddhista, epoca in Heian (794-1185); carta azzurra con testo ed illuminazioni in oro.

Kyōto: pagoda del tempio Tōji

Kyōto: pagoda del tempio Tōji

Il Tōji («Tempio di Levante») fu uno dei due grandi centri buddhisti costruiti fin dal 796 a protezione della nuova capitale. Il Saiji («Tempio di Ponente») è da lungo tempo sparito. Il Tōji venne assegnato a Kōbō Daishi, per ordine imperiale, nell'823, e da allora è sempre rimasto uno dei massimi centri della confessione Shingon. Data la posizione espostissima, in piena capitale, gli edifici originali sono andati tutti distrutti, per lo più nelle guerre civili del Quattrocento e Cinquecento.

Pagine