Libri

Istoria delle turbolenze della Polonia

<copertina Istoria delle turbolenze della Polonia

Con prefazione di Silvio Calzolari

“Io mi accingo nella fine di quest’anno 1773, a scrivere la storia della presente rivoluzione della Polonia, nata da turbolenze che fecero verificarsi in quel vasto regno disgrazie, che non si possono ricapitolare senz’orrore”. Inizia in questo modo la Istoria delle turbolenze della Polonia di Giacomo Casanova, che tra le tante etichette affibbiategli, riesce a cucirsi addosso anche quella di storiografo di fatti contemporanei. L’opera doveva constare di sette volumi in totale, ma fu interrotta al terzo tomo, nel 1774, per un litigio tra l’autore e lo stampatore goriziano Valeri. Scritta in italiano e pubblicata in forma anonima, è un libro di estrema rarità (le copie conosciute sono pochissime) e al tempo stesso è un testo importantissimo per illustrare quell’arco di tempo, tribolatissimo, che va dal 1762 al 1770 circa.

Dalla minigonna al burqa?

Questo libro vuole essere una sorta di dialogo interreligioso sulla libertà di espressione della donna che, introdotto dalle ri essioni di tre teologhe, possa estendersi al più vasto pubblico femminile italiano e non solo.

Il prof. Calzolari e mons. Paolo Tarchi propongono cinque spunti di riflessione sul tema della moda intesa come espressione della femminilità, a cui rispondono tre donne: una teologa ebrea, Shulamit Furstenberg-Levi, una cristiana, Rita Torti, e una musulmana, Sumaya Abdel Qader:

 

Casanova

Casanova

Casanova – Vita, Amori, Mistero di un libertino veneziano

Volume pubblicato in collaborazione con il Museo Giacomo Casanova di Venezia

Raramente il solo pronunciare il nome di una persona riesce a evocare la bellezza di un periodo, una stagione della nostra umanità da ricordarsi per la sua spensieratezza e al tempo stesso prodiga di invenzioni e sedimento della nostra modernità come fu il Settecento europeo da un lato e Giacomo Casanova dall’altro.

Un viaggio ai confini del mondo 1865-1868

Copertina Un viaggio ai confini del mondo 1865-1868

Questo è un libro impossibile. È da poco passata la metà dell’Ottocento e il progresso sta travolgendo tutto il mondo, sia il nostro dell’Occidente sia quello dell’Oriente. In Europa e soprattutto in Italia siamo pervasi da un passato che fatica a diventare moderno, intrisi ancora da un’idea romantica e passionale risorgimentale.

Antonino Pierozzi, un santo domenicano nella Firenze del Quattrocento

Antonino Pierozzi copertina

Antonino Pierozzi, noto anche come Sant’Antonino da Firenze, è una figura religiosa di straordinario spessore. Arcivescovo della sua città dal 1446 al 1459, è ancora oggi celebrato con una messa solenne che si tiene ogni anno.
Unendo il racconto storico alla drammatizzazione degli episodi più significativi, gli autori ricostruiscono la vita del Santo facendo emergere i diversi aspetti della sua persona – il teologo morale, lo storico, l’uomo di carità – ed esaltando quelle opere che lo rendono ai nostri occhi un indiscusso maestro della modernità.

Dov'è Tuo Fratello? Ebraismo, Cristianesimo e Islam in dialogo

Dov'è tuo fratello? copertina

In questo tempo così complesso, dove l’aspirazione alla fraternità e alla pace si scontra con una sorta di terza guerra mondiale combattuta a pezzi, come ha indicato papa Francesco nella sua visita a Sarajevo, i contributi di questo volume indagano sul bisogno condiviso di fraternità nelle tre grandi religioni monoteiste per una pace duratura nel mondo.

Rav Joseph Levi, rabbino capo di Firenze, Izzedin Elzir, imam di Firenze e presidente U.C.O.I.I. (Unione comunità islamiche d’Italia), e il prof. Silvio Calzolari, docente di storia delle religioni presso l’Istituto superiore di scienze religiose di Firenze, rispondono alle domande essenziali per la convivenza: Che significato ha la parola “fraternità” per un ebreo, un cristiano, un musulmano?

Silvio Calzolari - Il Dio incatenato

Il Dio incatenato copertina

Storie di Santi e Immortali Taoisti nel Giappone dell’epoca Heian

Lo Honcho Shinsen Den è una raccolta di agiografie legate al soprannaturale e al magico mondo degli eremiti taoisti giapponesi, scritta, secondo la tradizione, nel corso del XII secolo da Ōe no Masafusa (1041-1111). “Honchō” è sinonimo di Giappone; con i termini di “Shinsen” e quello più comune di “Sennin” si designavano, nel linguaggio della religiosità popolare sino-giapponese, quegli uomini che, grazie a una ascesi particolare, a tecniche dietologiche taoiste, a speciali esercizi respiratori e a pratiche simili a quelle dello yoga indiano, riuscivano a conseguire facoltà ritenute soprannaturali, e addirittura, si favoleggiava, l’immortalità.

Subscribe to RSS - Libri