News

San Marco, cresce la mobilitazione «Antidoto contro la nuova barbarie»

Di Rossella Conte, La Nazione, 23 gennaio 2018

Il futuro di un'opera divisa fra tre proprietari che devono dialogare

Il numero di intellettuali che si sta mobilitando contro la chiusura del convento di San Marco cresce giorno dopo giorno coinvolgendo personaggi di spicco di tutta Italia. Spuntano nuovi nomi tra cui Annalisa Vangelista, Marco Vannini, Mariapia Paoli e Margherita Pieracci Harwell. Tutti sostenitori dell'importanza del complesso che fino a questo momento «è stato un punto di riferimento contro la nuova barbarie» attraverso «la sua storia e la sua attività spirituale e culturale».

Salviamo i Frati

Di Rossella Conte, La Nazione, 22 gennaio 2018

Sfratto a 4 monaci. «Per loro 13mila firme»

Tutta Italia contro la chiusura di San Marco. In campo anche Cacciari, Augias, Givone

«Salviamo San Marco e sal­viamo anche Firenze» è l'appello lanciato e sottoscritto da un centinaio di personaggi del mondo della cultura tra cui spiccano Massimo Cacciati, Roberta De Monticelli, Sergio Givone, Vito Mancuso e Corrado Augias. Un appello che sta girando in maniera riservata tra gli studiosi e gli intellettuali che hanno a cuore il futuro di San Marco. Una petizione di alto livello che si affianca a quella già pro­mossa dall'associazione degli Amici della Basilica di San Marco e dall'associazione Beato Angelico per cercare di scongiurare appunto 'il rischio di chiusura del convento di San Marco, già deliberata nel settembre del 2013, poi rinviata a quando fosse stato concluso il processo di beatificazione di Giorgio La Pira.

Il dialogo nasce dalla fraternità

Di Massimiliano Colelli, Toscana Oggi, 20 novembre 2016

«Il dialogo interreligioso necessita della contemplazione di Dio ed è espressione di fede, amore e speranza per il superamento dei muri di diffidenza, indifferenza e ignoranza. Il dialogo è tanto più autentico e fruttuoso quanto più favorisce nelle singole persone e nelle comunità religiose il rapporto con Dio secondo la propria fede». Con queste parole mons. Gastone Simoni - Vescovo emerito di Prato e componente della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la · giustizia e la pace - ha messo in evidenza il senso del dialogo tra le confessioni religiose alla presentazione del libro Dov'è tuo fratello? Ebraismo, Cristianesimo e Islam in dialogo (Edizioni San Paolo) che si è svolta giovedì 10 nell’Auditorium della Cassa di Risparmio di Firenze in Via Folco Portinari.

Dov'è tuo fratello? Religioni in dialogo

Di Paola Conti, Toscana Oggi, 23 ottobre 2016

La presentazione del libro «Dov’è tuo fratello?» di Silvio Calzolari, storico delle religioni, e don Paolo Tarchi, parroco a S. Martino a Mensola (Fiesole), è stata l’occasione di una bella serata in Valdarno, per la precisione a Terranuova Bracciolini. Il tema è stato affrontato dai due autori insieme al Rabbino Rav Joseph Levi e all’Imam di Firenze Elzer Izzedin, nell’ambito del dialogo interreligioso fra Ebraismo, Cristianesimo e Islam.

A Carbonia il Rotary Club ha presentato in anteprima nazionale il libro “Dov’è tuo fratello?”

S’è tenuto martedì 23 agosto, a Carbonia, l’evento straordinario organizzato dal Rotary Club con la presentazione in anteprima nazionale del libro “Dov’è tuo fratello?” del prof. Silvio Calzolari e mons. Paolo Tarchi che in autunno verrà presentato a Papa Francesco in Vaticano.

Subscribe to RSS - News